11 Luglio

Sempre di più sul web vengono proposti corsi di formazione in ambito sicurezza sul lavoro che non rispettano la normativa vigente e/o sono poco trasparenti; il rischio è quello di incorrere in sanzioni in caso di controlli, di avere dipendenti non formati e non adeguatamente preparati e avere attestati non idonei o addirittura falsi, oltre che allo spreco di denaro.

Il tema è molto attuale poiché i corsi on-line per la sicurezza  sul lavoro sono molto diffusi, facilissimi da trovare ma molto sovente non sono conformi alla normativa vigente in tema di sicurezza sul lavoro, e le aziende, magari anche in buonafede, comprano questi percorsi formativi per risparmiare tempo, eventuali trasferte e in generale risparmiare denaro da dedicare alla formazione obbligatoria.

Bisogna fare chiarezza in merito al fatto che solamente alcuni corsi sulla sicurezza si possono frequentare online.

Ecco di seguito alcuni consigli utili per non incorrere in corsi in attestati falsi e formazione che non rispetta gli obblighi di legge.

Si riporta a seguire l’elenco dei corsi che si possono effettuare in modalità e-learning:

  • RSPP Datore di Lavoro (solo i modulo normativo - giuridici e gestionale, per un durata di 8 ore)
  • RSPP/ASPP solo il modulo A di 28 ore
  • Dirigenti per la sicurezza (intero corso da 16 ore)
  • Preposti alla sicurezza (solamente le prime 4 ore)
  • Formazione generale dei lavoratori (durata 4 ore)
  • Formazione specifica per aziende classificate a rischio basso (durata 4 ore, se la mansione del lavoratore prevede esclusivamente attività di ufficio).

 

Elenchiamo ora quelli che, secondo Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016, non è possibile frequentare in modalità e-learning:

  • RSPP Datore di Lavoro (moduli tecnico e relazionale di 8, 24 o 48 ore in base al livello di rischio)
  • RSPP/ASPP (modulo B di 48 ore e modulo C di 24 ore)
  • Preposti alla sicurezza (le ultime 3 ore su 8)
  • Primo Soccorso (corsi completi da 12 o 16 ore e relativi aggiornamenti)
  • Antincendio (corsi completi da 4, 8 o 16 ore e relativi aggiornamenti)
  • Formazione specifica lavoratori per aziende classificate a rischio basso (se la mansione del lavoratore non è svolta esclusivamente in ufficio), medio ed elevato.
  • Corsi di formazione per l’abilitazione all’utilizzo di attrezzature di lavoro (formazione per l’utilizzo di carrelli elevatori, gru su autocarro, piattaforme di lavoro elevabili, ecc…)

Per quanto riguarda gli aggiornamenti periodici della formazione aumenta la possibilità di effettuarli in modalità e-learning, di seguito la lista della formazione consentita:

  • Aggiornamento RSPP Datore di Lavoro (6,10 o 14 ore in base al livello di rischio )
  • Aggiornamento RSPP/ASPP (20 e 40 ore rispettivamente per ASPP e RSPP)
  • Aggiornamento formazione Preposti (6 ore)
  • Aggiornamento formazione Dirigenti (6 ore)
  • Aggiornamento Formazione lavoratori (6 ore)

Discorso a parte occorre fare per il corso per il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e i relativi aggiornamenti. Il corso RLS è un caso un po’ particolare, poiché l’Accordo Stato-Regioni del 1 luglio 2016 indica che la modalità online non è prevista per il corso intero da 32 ore e per i relativi aggiornamenti di 4 e 8 ore.  Tuttavia c’è una specifica che è stata aggiunta “Fatto salvo diverse indicazioni del CCNL”, che indica che spetta alle diverse parti sociali, in sede di ciascuna contrattazione, decidere se erogare o meno il corso RLS on line.

In conclusione, prima di acquistare un qualsiasi corso on-line, bisogna sempre verificare che il corso in questione sia consentito  e che l’ente formativo abbia i requisiti per erogare la formazione (es. accreditamento nella Regione di competenza); per le aziende è fondamentale comprendere che la formazione effettuata in assenza dei requisiti normativi vigenti (come nel caso dei corsi on-line non consentiti) equivale alla mancata formazione (in caso di applicazione di sanzioni/controlli).  

Il contenuto della presente avendo esclusivamente carattere informativo non può essere considerato esaustivo, pertanto Alfasic S.r.l. rimane a disposizione per approfondire l’argomento con le aziende interessate.