Appalti: documento unico valutazione dei rischi interferenti (D.U.V.R.I.)

Titolo IV D.lgs.81/2008 e s.m.i.

In breve

Il datore di lavoro committente in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture ad imprese appaltatrici o a lavoratori autonomi, oltre a verificarne l’idoneità tecnico professionale deve promuovere la cooperazione e il coordinamento per l’attuazione delle misure di prevenzione e protezione dai rischi sul lavoro incidenti sull’attività lavorativa oggetto dell’appalto.

A tale scopo elabora un unico documento di valutazione dei rischi che indichi le misure adottate per eliminare o ridurre al minimo i rischi da interferenze e lo allega al contratto d’appalto o d’opera.

L’obbligo di redazione del D.U.V.R.I. non si applica in tutti i casi; alcune eccezioni sono ad esempio i servizi di natura intellettuale, le forniture di materiali e/o attrezzature, i lavori o servizi la cui durata non sia superiore a due giorni (a meno che non vi sia la presenza di rischi cancerogeni, atmosfere esplosive e/o altri rischi particolari).

Occorre pertanto valutare nello specifico ogni singolo caso e procedere di conseguenza.

Quali servizi offre Alfasic S.r.l.

  • Consulenza gratuita per la valutazione dello specifico caso
  • Redazione, quando necessario e per conto del datore di lavoro committente, del D.U.V.R.I.

Per approfondimenti in merito potete contattarci direttamente.