Valutazione del Rischio Radon

D.lgs 241/2000 e s.m.i.
In breve
Il Radon è un gas naturale radioattivo che proviene dal decadimento dell’uranio presente nelle rocce e nei materiali da costruzione. Il livello di radon raggiunto negli edifici dipende da numerosi fattori, tra i quali la tipologia di edificio (e luogo di lavoro) e dal grado di ventilazione naturale o artificiale.

Più pesante dell’aria tende a ristagnare nei luoghi confinati (indoor), seminterrati o nei box sotterranei e può raggiungere concentrazioni pericolose per la salute.

Il radon è considerato la seconda causa di tumore al polmone nella popolazione, dopo il fumo di tabacco (da solo determina un numero compreso tra 1.500 e 5.500 morti all’anno di tumore).

Il D.Lgs. 241/2000, tra le varie disposizioni, obbliga i datori di lavoro a valutare tale rischio, a classificare i luoghi di lavoro, ad informare i lavoratori ed a prendere tutti i provvedimenti del caso relativi a sorveglianza sanitaria e protezione.

Aggiornamento/scadenza
Misurazioni da eseguire con cadenza triennale o qualora si introducano modifiche che possano influenzare la valutazione originaria(utilizzo di un nuovo locale interrato,ecc.).

Quali servizi offre Alfasic S.r.l.

  • Valutazione sulla concentrazione di radon aerodispersa in ambiente di lavoro
  • Misurazioni tramite campionamenti passivi in ambiente di lavoro
  • Redazione del documento di valutazione del rischio di esposizione al radon
  • Programmazione interventi di bonifica
  • Informazione e formazione dei lavoratori

Per approfondimenti in merito potete contattarci direttamente.