Valutazione del Rischio Stress lavoro correlato

Art. 17 comma 1 e Art. 28 D.lgs.81/2008 e s.m.i.
Accordo Europeo 8 Aprile 2004
In breve
“Lo stress è la risposta psicofisica ad una quantità di compiti (cognitivi, emotivi o sociali) percepiti come eccessivi.” 
Secondo i dati dell’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro il 25% dei lavoratori dell’Unione Europea soffre per eccesso di stress legato al lavoro. Considerare il rischio psicosociale in tutte le sue espressioni può determinare sia un aumento dei livelli di benessere organizzativo, sia una migliore performance con conseguenti benefici economici e sociali per le aziende.

Lo stress da lavoro può essere causato da vari fattori quali il contenuto e l’organizzazione del lavoro, l’ambiente di lavoro, una comunicazione “povera”, ecc.
L’art. 28 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 Aprile 2008 prevede che il datore di lavoro valuti tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli collegati allo stress lavoro correlato, secondo i contenuti dell’accordo quadro europeo sullo stress lavoro–correlato.

Esistono diverse metodologie per la valutazione del rischio stress lavoro correlato: la metodologia applicata da Alfasic S.r.l. segue i criteri suggeriti dalla Guida Operativa redatta dal Coordinamento Tecnico Interregionale della Prevenzione nei Luoghi di Lavoro, integrati con le “Indicazioni della Commissione Consultiva per la valutazione dello stress lavoro – correlato prodotte in data 17.11.2010”.

Aggiornamento/scadenza
Aggiornamento biennale, oltre all’obbligo di aggiornamento al mutare delle condizioni che possano influenzare la valutazione originaria. 

Quali servizi offre Alfasic S.r.l.

  • Indagine oggettiva e soggettiva
  • Redazione del documento di valutazione del rischio stress lavoro-correlato
  • Informazione e formazione dei lavoratori

Per approfondimenti in merito potete contattarci direttamente.